..:: PCB-PROTO.COM:: MAPPA DEL SITO:: PRODOTTI STANDARD:: PCB ECONOMICI:: 2 STRATI PROTOTIPI E PRODUZIONI:: 4/6/8 STRATI PROTOTIPI E PRODUZIONI:: PRODUZIONE PCB:: REGOLE PCB::..
Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo di cookies per fornire i servizi richiesti (regole su PRIVACY e COOKIE)

Pagina Principale :: Dati Personali :: Ordini :: FATTURE

Regole per la realizzazione dei circuiti stampati
Parte 1 : Regole sui files di specifica dei PCB


Parte 1 : Regole sui files di specifica dei PCB

Parte 2 : Regole sul progetto dei PCB

Parte 3 : Regole sulla produzione dei PCB



R1.1 : Nome dei files
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

La regola sul nome dei files serve per legare univocamente ogni files ad un piano del processo costruttivo del circuito stampato:

Nomefile.gtl - file gerber per lato componenti (deve esserci sempre, opzionale per stampati singola faccia)
Nomefile.gbl - file gerber per lato saldatura (deve esserci sempre, opzionale per stampati singola faccia)
Nomefile.gl1 - file gerber lato interno n. 1 (necessario solo per PCB 4/6 lati)
Nomefile.gl2 - file gerber lato interno n.2 (necessario solo per PCB 4/6 lati)
Nomefile.gl3 - file gerber lato interno n.3 (necessario solo per PCB 6 lati)
Nomefile.gl4 - file gerber lato interno n.4 (necessario solo per PCB 6 lati)
Nomefile.gko - file gerber per dimensioni e fresature (necessario sempre)
Nomefile.gts - ile gerber per solder mask lato componenti (opzionale)
Nomefile.gbs - file gerber per solder mask lato saldatura (opzionale)
Nomefile.gto - file gerber per serigrafia lato componenti (opzionale)
Nomefile.gbo - file gerber per serigrafia lato saldatura (opzionale)
Nomefile.dri - File di controllo per macchina di foratura (Excellon o Sieb&Meyer)
Nomefile.tol - Tavola descrittiva delle forature (se non inclusa nel file .dri )

Il Nomefile deve essere lo stesso per tutti i files e deve rispettare le regole per I nomi dei files di Windows(r). Il processo di importazione ed elaborazione dei files e' completamente automatizzato, per questo e' indispensabile il rispetto rigoroso di questa regola. I nomi dei files ed il loro tipo sono controllati per verificare la consistenza di quanto inserito nell'ordine: nel primo report al cliente e' riportata proprio la correttezza di questa fase.

Raccomandiamo di inserire tutti i files in un archivio compresso (.ZIP) per avere un report veloce sulla correttezza del trasferimento dei files (attraverso il controllo del checksum del file).
 


R1.2 : Files in formato Gerber
Applicabilita' : Tutti I PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

I formati di files accettabili per la realizzazione dei circuiti stampati sono i seguenti:
  1. Gerber RS274-X (le aperture del fotoplotter sono nel file stesso)

Questo formato usato da tutti I programmi di editing dei PCB sia professionali che freeware. Le regole generali da applicare ai files Gerber sono le seguenti:
  • Gerber Extended (RS274-X) con unita' di misura pollici (sui CAD settare inches/imperial/non metric) . Il formato deve esssere Assoluto con almeno 4 cifre dopo la virgola se l'unita' di misura e' in pollici, 3 per unita' di misura metrica.
  • I Files devono essere visti dal lato componenti guardando attraverso la scheda: eventuale testo presente sul lato componenti deve potersi leggere correttamente mentre il testo presente sul lato saldature deve essere "invertito". Non ruotare o invertire nessun lato durante la creazione dei files.
  • Il numero o nome dei lati possono essere presenti su tutti i lati dello stampato (sempre visti dal lato componenti). Questo testo e' un ulteriore controllo sulla correttezza dei files stessi e sulla loro corretta generazione in aggiunta al loro nome.
  • Ogni file deve contenere le informazioni per poter essere ri-allineato con gli altri: tipicamente per i lati di rame e solder mask si usano le forature, particolare attenzione va usata per le serigrafie e i lati di fresatura che devono contenere riferimenti usabili o essere direttamente allineate con gli altri files.


R1.3 : Aperture e D-codes
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

Queste informazioni riassumono la posizione, coordinate e forma di tutti i pad e le tracce contenuti in un circuito stampato. Queste possono essere incluse nello stesso file di descrizione del circuito o in un file separato: dipende dal CAD usato e dai suoi settaggi.

Quando si creano i files Gerber, la soluzione preferita e' il formato RS274-X, o Gerber Esteso. Questo formato unisce le informazioni sulle aperture del fotoplotter direttamente nel file Gerber stesso.

I pads devono essere descritti usando dei "flash": una violazione a questa regola causera' una "sospensione" dell'ordine se il cliente richiede anche il test elettrico.
 


R1.4 : File Solder Mask
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola raccomandata

La solder mask e' usata per proteggere il circuito durante le operazioni di montaggio e finitura. La soldera mask aiuta a prevenire i cortocircuiti tra pads o tracce adiacenti durante il processo di saldatura.

I lati componenti e saldature possono avere files di specifica per la solder mask che in pratica specificano quanto la solder mask deve stare lontana dalle zone interessate alla saldatura.

Il colore della solder mask puo' essere scelta come una opzione nei circuiti stampati da produrre su larga scala.
  • La solder mask (per lato componenti e saldatura) e' un lato negativo (le tracce sul lato specificano l'assenza di solder mask).
  • Tutte le aree fuori dalla solder mask saranno metallizzate con la finitura scelta per il circuito. Se il cliente decide di metallizare alcune tracce dovra' tracciare dei poligoni di nel file solder mask per il lato componenti e saldatura.
  • Se il cliente specifica un circuito con solder mask e non allega il (i) file per la solder mask, l'ordine verra' "sospeso".


R1.5 : File serigrafia
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola raccomandata

La serigrafia serve per identificare velocemente i componenti sullo stampato durante le fasi di montaggio o ricerca dei guasti.
  • La serigrafia e' uno strato "positivo", cioe' tutto cio' che e' presente nelle grafica verra' stampato sul circuito.
  • Tutta la grafica dovra' essere piazzata fuori dai pads o dai fori di via del circuito. La distanza raccomandata e' di 0.1 mm o 4 mils): in caso di grafica sopra i pads le scritte verranno cancellate in corrispondenza dei pad stessi.
  • Se il cliente specifica un circuito con serigrafia e non allega il (i) file per la serigrafia stessa, l'ordine verra' "sospeso".
  • PCB-PROTO non potra' essere ritenuto responsabile per una cattiva riuscita estetica della grafica dopo la rimozione della serigrafia dai pad.
  • Per una ottimale riuscita grafica, lo spessore della grafica serigrafica dovra' essere almeno 0.2 mm o 8 mils.


R1.6 : File di foratura
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

Il file di foratura definisce tutti i fori presenti sul circuito stampato sia in posizione (coordinata X e Y) sia in dimensione.
Il cliente puo' specificare nel progetto sia fori metallizzati (hanno un pad di rame intorno) sia non metallizzati (senza il pad): se il CAD in uso non unisce al file di foratura queste informazioni, il cliente puo' farlo direttamente nel file filename.tol.
  • I formati accettati sono Excellon o Sieb&Meier.
  • L'unita' di misura preferita sono i pollici (inches/imperial/non-metric) ma comunque anche il sistema metrico e' accettabile.
  • Precisione: almeno 3 decimali (metrico) o 4 (pollici).
  • Il file di foratura deve essere in formato ASCII. Verificarlo con un qualsiasi editor di testo.
Al file di foratura si applicano le seguenti restrizioni:
  • Non sono ammessi fori ciechi o sepolti. Quindi le forature sono relative sempre a tutti gli strati.


R1.7 : File dimensioni
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

Il file che specifica le dimensioni della scheda (filename.gko) e' un Gerber che riporta la forma esatta della scheda. Il cliente deve specificare la forma con una linea continua (chiusa) su questo strato. Le regole che riguardano questo passo sono le seguenti:
  • La fresatura del circuito avviene usando una fresa da 2mm (79mils) : per questo non ci possono essere due lati affacciati della scheda piu' vicini di 2mm. Nel caso il cliente non accetti questa soluzione dovra' (nei flussi che lo consentono) specificare il processo di "Revisone del progetto" e identificare nelle "note" le proprie esigenze. Se questa regola non e' rispettata senza "Revisione del Progetto" l'ordine sara' "sospeso".
  • TLa forma della scheda e' definita con una linea continua: se questa regola non e' rispettata l'ordine sara' "sospeso": nel caso il cliente specifichi nell'ordine la "Revisione del Progetto" questa linea verra' ricostruita, sempre si possa fare univocamente.
  • Il punto di fresatura e' sempre definito come il centro della linea che lo specifica, per questo non e' importante lo spessore della linea stessa.
  • In caso di forme complesse, le dimensioni della scheda (da inserire per il calcolo del costo) sono definite come le dimensioni del minimo rettangolo che "delimita" tutte le geometrie del cliente.
  • PCB-PROTO si intende autorizzato a piazzare due o piu' fori per bloccare il circuito durante la fresatura. Nel caso il cliente non accetti questa soluzione dovra' (nei flussi che lo consentono) specificare il processo di "Revisone del progetto" e identificare nelle "note" le proprie esigenze.


R1.8 : Cave
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola da rispettare rigorosamente

Il file di dimensioni (filename.gko) serve anche ad identificare le cave presenti all'interno del circuito stampato. Le cave possono essere di due diversi tipi:
  • Non metallizzate: cave per il montaggio di componenti particolari o fori di fissaggio particolari.
  • Metallizzate: cave per la saldatura di componenti particolari o fori di fissaggio con connessione elettrica.
La fresa piu' piccola ha un diametro di 1mm (39mils): per questa ragione la cava non potra' avere due lati affacciati ad una distanza inferiore a 1mm (39mils). Se questa regola e' violata, l'ordine sara' "sospeso".

Le cave sono specificate con una linea continua su questo strato: le cave interne ad aree di rame verranno metallizzate, quelle al di fuori di aree di rame saranno non metallizzate: eccezioni a questa regola potranno aversi solo attraverso il processo di "Revisione del Progetto", descrivendo il da farsi nelle "note".

Il punto di fresatura e' definito sempre come il centro della linea di specifica: per questo lo spessore della linea non e' importante.
 


R1.9 : File di specifica delle punte
Applicabilita' : Tutti i PCB
Commenti : Regola raccomandata

Il file di descrizione delle punte di foratura (filename.tol) e' una lista delle forature presenti nel circuito con il loro corretto identificatore. Alcuni CAD mettono queste informazioni direttamente nel file di foratura: in questo caso il cliente non dovra' allegare il file di descrizione delle punte di foratura. Nel caso di doppio riferimento PCB-PROTO considerera' corretta la specifica all'interno del file di foratura.
I fori interni ad aree di rame verranno metallizzati, quelli al di fuori di aree di rame saranno non metallizzate: eccezioni a questa regola potranno aversi solo attraverso il processo di "Revisione del Progetto", descrivendo se il foro dovra' essere metallizato o meno (vedi tabella).

Esempio di file: (Nomefile.tol)

T1 0.65mm (METALLIZZATO)
T2 0.75mm (METALLIZZATO)
T4 1.05mm (METALLIZZATO)
T6 1.25mm (METALLIZZATO)
T8 2.25mm (NON METALLIZZATO)



Paga con VISA MASTERCARD PayPal Bank Wire Transfer
Tutto il contenuto di PCB-PROTO.COM è © Copyright Dalbi Elettronica Srl P.IVA 01395130113